Hacker islamici oscurano il sito della Onlus

1625804574.jpgARCE – Attacco islamico al sito web de “La Lanterna” Hacked, ossia conquistato, distrutto, preso. Non c’è una parola nel vocabolario italiano che esprima compiutamente cosa sia un attacco hacker. Da mercoledì scorso e fino a ieri, il sito ufficiale dell’associazione culturale “La Lanterna” è stato oggetto di questa particolare forma di protesta degli hackers. Il portale dell’associazione arcese si occupa di promuovere le iniziative legate agli scopi del sodalizio.

In particolare “La Lanterna” è un’associazione Onlus iscritta all’albo regionale delle associazioni di volontariato e da anni è attiva in ambito ambientale, storico e nella promozione delle tradizioni popolari. Tra le iniziative più note, quella della raccolta dei tappi, che fa parte di un più ampio progetto promosso dall’amministrazione provinciale e da molti istituti scolastici. Digitando la stringa del browser l’indirizzo www.lalanternarce.it, infatti, non si arrivava più nell’home page, ma appariva, un cerchio raffigurante la bandiera rossa turca, composta da una falce di luna e una stella a cinque punte, entrambe bianche. Sopra la bandiera si leggeva la scritta “Hached by Ottoman Turkish Hacker! Capraz Ates Team!”, probabilmente la firma dell’attacco web di questo fantomatico gruppo che fa addirittura riferimento all’impero ottomano. La schermata “pirata”, ovviamente, non consentiva di navigare nelle altre parti sito dell’associazione. I responsabili del portale web hanno comunicato l’accaduto al provider che in queste ore sta cercando di capire la natura dell’intrusione e i danni causati. Il sito è tornato ad essere in chiaro nel pomeriggio di ieri. Ma lo strano caso ora è oggetto di indagini approfondite.  Vincenzo Polselli

Hacker islamici oscurano il sito della Onlusultima modifica: 2008-10-03T08:46:00+02:00da vipo74
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento